fbpx

Come Prepararsi per le Olimpiadi della Matematica

Come Prepararsi per le Olimpiadi della Matematica

Matematica Olimpiadi Studenti 0

Le Olimpiadi della Matematica sono gare di soluzione di problemi matematici rivolte ai ragazzi delle scuole superiori. Sono estremamente utili per avvicinarsi al problem-solving, che non consiste nell’applicare solo formule come a volte accade nella matematica scolastica, ma invece richiede creatività e trovare soluzioni non immediate. Molti dei test universitari sono veramente simili ai testi delle olimpiadi, e la maggior parte degli studenti che ha successo nelle Olimpiadi della Matematica, trova poi relativamente semplice entrare in università prestigiose. Inoltre tra tutte le olimpiadi, quelle della matematica sono quelle che hanno dietro la community più grande.

Le Basi

La prima fase delle olimpiadi di matematica, quella scolastica, si basa principalmente sulla logica. Più si avanza di livello però, più diventa importante avere anche una solida base di teoria. Il testo principale a cui fare riferimento sono le dispense olimpiche. Inoltre, degli argomenti studiati a scuola, è consigliabile ripassare approfonditamente la geometria del biennio.

Quando si è in grado di risolvere la maggior parte delle domande della gara di archimede e una discreta percentuale di quella di febbraio, si può passare al livello successivo: guardare i video degli stage di allenamento passati. E’ consigliabile iniziare dai video dei Senior, livello Basic, per poi proseguire.

Preparazione per le gare

Le olimpiadi della matematica richiedono sicuramente una buona abilità di logica e una solida base di teoria. Per migliorare la prima è utile allenarsi svolgendo moltissime prove del passato. Il consiglio è di iniziare dalla prima fase, provando a svolgere le scorse edizioni dei giochi di archimede. Poi si può passare alle gare di febbraio, provando a svolgere anche i dimostrativi. Infine si può passare alle gare nazionali).

Inoltre per quanto riguarda le gare a squadre un sito da tener presente è http://www.phiquadro.it/index.php, che organizza periodicamente simulazioni di gare online. Dal momento che per le olimpiadi a squadre è consigliabile allenarsi insieme, questa sarebbe un’ottima occasione.

Stage

E’ importante essere al corrente dell’esistenza di stage su cui si può andare anche su base volontaria, pagando una minima somma per l’alloggio (che verrà coperta dall’organizzazione se si è molto bravi). Essi consistono essenzialmente in un camp di una settimana in cui si dovranno seguire varie lezioni al giorno. Ce ne sono due (più uno a cui si può accedere solo su invito): il Senior che è a settembre e il Winter a gennaio. Il Senior è meglio per iniziare, perchè le lezioni sono divise in più livelli, e perchè la percentuale ammissione è più alta, dal momento che è considerato anche divulgativo. Inoltre al Winter è più difficile entrare se non si hanno ottenuto risultati eccellenti in gare del passato.

Per accedere a questi stage bisogna inviare una domanda, e tra le altre cose è richiesta la sottomissione di una serie di problemi dati, che si possono trovare nel forum delle Olimpiadi. un paio di mesi prima dell’inizio degli stage. Per questa ragione, se si vuole partecipare al senior, è bene iniziare a informarsi fin da fine giugno per non rischiare di mancare la deadline.

Community

Un altro ottimo modo per migliorarsi è unirsi a qualche forum a tema olimpiadi della matematica. I principali in Italia sono Olimato e il forum delle Olimpiadi, il primo è più attivo e offre maggior supporto per i ragazzi che hanno appena iniziato, mentre il secondo è usato soprattutto per le comunicazioni ufficiali da parte della commissione delle olimpiadi (es. annuncio stage).

Una volta iscritti e inseriti nella community si potrà iniziare a risolvere quanti più problemi possibili di quelli proposti. Inoltre si possono trovare molte persone di alto livello che possono dare consigli dettagliati su come migliorarsi: questo articolo è solo un’infarinatura e se si vuole raggiungere un livello alto servirà molta preparazione individuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *